Tag

, , , ,

Pubblicato su www.nextme.it 

In Gran Bretagna l’architettura delle abitazioni private non ha spesso mezzi termini: estremamente innovativa o del tutto tradizionalista. Ross Russel e sua moglie Sally hanno combinato entrambe queste caratteristiche in un progetto da sogno: la ‘Sliding House’, ovvero ‘La casa scorrevole’.

Se vi capita di fare un salto nel Suffolk meridionale, a est dell’Inghilterra, non perdete l’occasione di ammirarla e non stupitevi se, almeno in inverno, vi sembrerà simile a tante altre abitazioni della zona:  il gioiellino architettonico dei Russel è costruito prevalentemente in legno, ed ha la forma tipica delle casette inglesi di provincia. Ma quando il sole splende rivela tutti i suoi segreti, grazie ad una particolare pedana scorrevole che scopre, scivolando, un’abitazione in vetro trasparente da cui è possibile godere di tutto il calore del giorno.

La casa ha infatti un guscio, o meglio una copertura che può essere ‘spostata’ in soli sei minuti su un sistema di rotaie spinta da quattro motori elettrici, alimentati da batterie simili a quelle di un’auto e nascoste all’interno delle pareti. Quando i proprietari lo decidono, dunque, la copertura scivola silenziosamente verso l’area antistante la facciata raddoppiando, fra l’altro, gli spazi abitabili da 100 a 200mq.

E non è tutto: i quattro motori ricevono energia grazie a una decina di piccoli pannelli fotovoltaici posizionati sul tetto, mentre il resto dei consumi è affidato ad una mini pala eolica da 15 Kw posta nei pressi dell’abitazione. Tutti i materiali utilizzati sono inoltre di origine naturale (prevalentemente legno) o riciclati, il che fa della ‘Russel House’ la risposta per eccellenza non solo alle esigenze dei proprietari, ma anche a quelle dell’ambiente circostante.

Il progetto è stato disegnato e sviluppato presso lo studio dRMM di Londra da Alex De Rijke, un vecchio compagno di scuola del signor Russel: ‘Siamo pronti a essere radicali’, gli avevano detto i due coniugi pensando alla casa dei loro sogni; e così è stato.

Oggi l’abitazione, perfettamente funzionante, è vincitrice di numerosi premi di design e architettura e si colloca a buon merito fra le prime 10 case britanniche innovative: presto disporrà persino di una piscina coperta, grazie ad un successivo allungamento della pedana di base e delle rotaie su cui la casa muove e si trasforma.

Unico inconveniente? Quando il guscio scivola via scoprendo il vetro, i proprietari sono probabilmente obbligati a essere più ordinati e attenti del solito.

db

Annunci