Tag

, , , ,

Pubblicato su www.nextme.it 

Quanti amici avete su facebook? Sarà bene averne tanti, perché è sintomo di grandezza cerebrale.

E’ quello che emerge da una recente ricerca inglese condotta presso la Wellcome Trust Intitute e successivamente pubblicata sul Proceedings of the Royal Society.

Una serie di esperimenti e test effettuati su circa 125 studenti volontari ha infatti documentato il forte legame esistente fra materia grigia e numero di amici accumulati con i social network: maggiore è il quantitativo di relazioni sociali virtuali, maggiore è anche lo sviluppo delle dimensioni di alcune aree del cervello umano.

Il risultato della ricerca è testimoniato attraverso le scansioni tridimensionali delle 125 teste che hanno partecipato allo studio: e di fatto la relazione rete virtuale e cervello è innegabile. Alcune parti come l’amigdala (preposta alla memorizzazione e le risposte emotive), il solco temporale superiore destro (associato alla percezione dei movimenti) il giro temporale sinistro (attraverso cui percepiamo gli stimoli sociali) e la corteccia entorinale destra (implicata nei processi di memoria) risultano significativamente influenzate dal numero di amici virtuali, e l’influenza in questione è da intendersi in termini prettamente dimensionali.

Già in passato numerosi studi hanno individuato un nesso importante fra cervello e rete sociale, ma questa è la prima volta che il discorso si estende alle relazioni virtuali: in ogni caso il risultato non cambia, e la corrispondenza resta. Si tratta ora di capire soltanto cosa influenzi cosa, perché non è chiaro se le dimensioni di queste zone del cervello aumentino in base al numero di amici o se semplicemente un ‘grande cervello’ sia di suo socialmente più attivo.

Ma “La cosa più interessante – ha continuato – è capire se queste strutture cambiano nel tempo, un elemento che ci aiuterà a rispondere alla domanda se Internet sta cambiando il nostro cervello”.

Una domanda che fino ad oggi, malgrado i numerosi studi e casi limite, di fatto non ha ancora trovato risposta, per via dell’assenza di ricerche approfondite su campioni significativi di persone.

db

 

 

Annunci