Tag

, , ,

Pubblicato su www.nextme.it

Con una macchinetta fotografica può capitare di immortale strani oggetti, forme e sagome inquietanti; ma l’immagine catturata da una turista australiana sta suscitando non poche curiosità già da qualche tempo.

Sarà forse perché questo volto che sembra gridare tutta la sua tristezza e sofferenza, è stato fotografato  presso l’USS Ariziona Memorial di Pearl Harbour, laddove migliaia di soldati hanno perso la vita tragicamente. Susan De Vanny, autrice dell’incredibile scatto, non aveva realizzato fin da subito il contenuto dell’immagine; tutto quello che lei tentava di immortalare era il bel riflesso nell’acqua che percepiva ad occhio nudo.

Invece tornata in Australia, sfogliare le fotografie del viaggio le ha riservato questa insolita sorpresa.

Forse condizionata dalle tante informazioni ricevute durante la sua visita al Memorial, Susan si è ormai convinta che quest’immagine rappresenti un messaggio simbolo dei caduti dell’attacco di Pearl Harbour, magari di tutti quelli i cui corpi non sono mai stati ritrovati o recuperati: “Sembra davvero molto triste, giovane e triste”, ha dichiarato una volta a casa alla CNN.

Probabilmente si tratta solo dell’ennesima inquietante sagoma creata da giochi di luce e riflessi nell’acqua, ma la famiglia De Vanny è libera di credere che non sia così; e che voi vogliate fare altrettanto o meno, va pur detto che questo ‘volto fantasma’ è toccante e angosciante in ogni caso.

db

Annunci