Tag

, , , ,

Pubblicato su www.nextme.it 

C’è una sola parola che riassume il concetto di mobilità urbana del futuro: monoposto.

Una scelta comprensibile, se si considerano tutti i fattori che spingono designers e case produttrici a pensare al domani delle piccole e grandi città: c’è l’esigenza di svincolarsi dai grandi ingorghi del traffico, essere agili e veloci consumando il minimo indispensabile e rispettando l’ambiente.

L’ultima proposta potrebbe lasciarvi un po’ perplessi al primo impatto, per via dell’immagine forse troppo futuristica: è On-One, un monoposto concettualizzato e sviluppato dal designer  Nishi Norifumi: non uno scooter o una cabina a due ruote, bensì una piccola ‘pedana’ in movimento.

Benchè l’apparenza lasci pensare a un mezzo superveloce, vale la pena di precisare subito che On-One non supera i 12 km/h, ma ha dalla sua una lodevole capacità di carico (fino a 100 kg su soli 5 kg di peso complessivo) ed è totalmente alimentato con batterie ricaricabili Li-ion, che garantiscono al robusto motore (da circa 1000 W) un’autonomia di ben tre ore.

Tra le caratteristiche più interessanti, la compattezza del modello è senza dubbio quella più degna di nota: cavalcare On-One significa essere in grado di affrontare gli spazi più angusti dimenticando qualsiasi congestione del traffico. In termini di sicurezza, tuttavia, il modello va ancora messo a punto: la scelta dei pneumatici più adatti così come un eventuale interruttore in grado di disattivare automaticamente il veicolo sono ad oggi da perfezionare, ma l’idea di base resta valida: pochi dettagli, minimalista e sostenibile, On-One potrebbe rappresentare una soluzione valida per gli spostamenti quotidiani in autonomia.

db

Annunci