Tag

, , , ,

Pubblicato su www.nextme.it

In occasione della cosiddetta Giornata della Terra del 22 aprile 2011 si è svolto il 2° concorso internazionale ‘Earth and Sky’, aperto a fotografi di tutte le età in qualsiasi parte del mondo. Il concorso, organizzato nell’ambito di due progetti di educazione all’astronomia denominati ‘The World at Night’ (TWAN) e ‘Global Astronomy Month’, ha premiato le 10 immagini più significative in merito ai due temi proposti: “Bellezza del cielo notturno” e “Contro le luci“, rispettivamente finalizzati a “mostrare la bellezza e l’importanza del cielo stellato, o comunicare la gravità del problema dell’inquinamento luminoso”.

 

Ecco quindi i 10 scatti vincitori del concorso, la cui partecipazione era aperta e a titolo gratuito sul sito di Earth and Sky Photo Contest.

1° classificato, per la categoria ‘Bellezza del cielo notturno’, lo scatto del fotografo Stephane Vetter che è riuscito ad immortalare un incredibile gioco di luci creato dall’aurora boreale sulla Via Lattea, complice il bellissimo riflesso dello Jökulsárlón, il più grande lago glaciale d’Islanda.

Per la categoria ‘Contro le luci’, invece, il 1° premio è andato a Thomas Kurat e alla sua fotografia scattata sul lago Traunsee nelle Alpi austriache, rappresentativa del rischio che alcuni paesaggi notturni corrono per via delle luci artificiali: la bellezza del cielo stellato è qui‘a rischio di estinzione’ a causa dell’illuminazione dei paesi sottostanti.

Tornando alla categoria ‘Bellezza del cielo notturno’, il 2° premio va a questa spettacolare fotografia di Alex Cherney, il cui valore risiede nell’effetto ottico creato dalla Via Lattea su un paesaggio australiano: l’albero sembra piegarsi sotto il chiarore maestoso della scia di luce.

Il 2° premio per la categoria ‘Contro le luci’ è stato assegnato a Mehdi Momenzadeh per questo ritratto del cielo iraniano: le luci della città che chiudono l’arco luminoso della Via Lattea riescono a compromettere persino un fenomeno luminoso tanto intenso.

Lisbona: le luci naturali della notte entrano in competizione con quelle della città e degli aerei di passaggio: l’immagine è di Miguel Claro e si è aggiudicata il 3° posto per la categoria ‘Contro le luci’.

3° classificata per la categoria ‘Bellezza del cielo notturno’ è questa immagine immortalata da un punto panoramico della piccola isola francese La Rèunion, nel cuore dell’Oceano Indiano. La foto è di Luc Perrot, e cattura la Via Lattea in tutto il suo luminescente splendore.

Ancora Luc Perrot, e ancora dall’isola La Rèunion: questa volta però lo scatto viene premiato per la categoria ‘Contro le luci’, aggiudicandosi il 4° posto. Da questo punto panoramico dell’isola, anche nelle notti più chiare, le luci delle città sottostanti disturbano lo spettacolo del cielo notturno.

Questa porta della Grande Muraglia Cinese fa da base scenografica per un cielo senza tempo. L’immagine è di Xiaohua, e ha ottenuto il 5° posto per la categoria ‘Bellezza del cielo notturno’.

Anche a 80 Km di distanza le luci della città di Portland inquinano il cielo notturno di questo paesaggio innevato. Ben Canales ha conquistato il 5° posto per ‘Contro le luci’, con questa immagine.

Chiude la classifica per la categoria ‘Bellezza del cielo notturno’ lo scatto di Grant Kaye sulla riva del lago Mono, in California. La volta celeste sembra ruotare tutta, intorno a questo paesaggio incontaminato.

db

 

 

 

Annunci