Tag

, , ,

Pubblicato su www.nextme.it

Nelle foreste pluviali dell’Amazzonia vive indisturbato un curioso anfibio dai colori splendenti e dalle prestazioni aerobiche a dir poco notevoli: la rana dal dardo velenoso.

Si perché, secondo un recente studio, questo minuscolo esemplare appare di gran lunga più ‘in forma’ di qualsiasi altra specie di rana, e il merito è tutto da attribuire al suo ‘stile di vita’.

In base a quanto riportato sul ‘Proceedings of the National Academy of Science’, infatti, le rane dal dardo velenoso fanno, per via della loro alimentazione, molto più movimento delle loro parenti atossiche: gli ingredienti necessari alla secrezione di tossine velenose si trovano infatti solo in alcuni tipi di formiche e di acari, perciò la ricerca di cibo risulta più impegnativa, e l’esemplare è di conseguenza più ‘in forma’.

“La rana dal dardo velenoso riesce ad estrarre ossigeno da ogni respiro e a trasportarlo poi ai muscoli in maniera migliore”, ha spiegato Juan Santos del National Evolutionary Synthesis Center del North Carolina, “quindi questo esemplare è alla fine più allenato”.

Per ottenere questi risultati i ricercatori hanno testato oltre 50 specie originarie della Colombia, dell’Ecuador, Venezuela e Panama, per un totale di 500 esemplari-campione, e li hanno sottoposti alla cosiddetta prova della ruota: quella comunemente usata per i criceti, per intenderci. Dopo aver fatto camminare le diverse specie all’interno del ‘tubo’ di plastica per circa 4 minuti, il team ha poi stimato il tasso metabolico di ciascuna, ottenendo informazioni più dettagliate sui diversi profili ‘atletici’.

Come anticipato, gli esemplari non velenosi che si nutrono di piccoli insetti senza troppe preferenze, hanno mostrato un livello aerobico decisamente basso rispetto a chi in fatto di alimentazione è più pignolo: “e la rana dal dardo velenoso e davvero pignola su ciò che mangia”.

Fare fitness fa bene anche alle rane dunque, e la ‘pigrizia’ d’altra parte non è solo prerogativa umana!

db

 

Annunci