Pubblicato su www.nextme.it

Deforestazione e reimpianto non vanno di pari passo: dalla natura noi prendiamo molto più di ciò che siamo in grado di restituire. Ecco perchè ad Anna-Karin Bergkvist, designer industriale svedese, è venuto in mente di progettare il cosiddetto “Pianta-alberi ecologico” (Tree Planting Robot), un robot capace di impiantare a tempo di record e con estrema facilità grandi quantitativi di vegetazione.

Si tratta di un modellino “a quattro zampe”, forse meno accattivante del benamino animato Wall-e, ma ecologicamente efficiente e dotato di braccia e testa per la coltivazione di alberi o piante. Il Tree Planting Robot è studiato per ogni tipo ti terreno: le zampe consentono di ridurre la pressione al suolo durante l’impianto senza però perdere in agilità dei movimenti, come accade per la maggior parte dei mezzi meccanici pesanti addetti a questo genere di lavori: spostandosi sul terreno prepara le postazioni d’impianto con l’ultizzo di vapore caldo, in modo da uccidere la vegetazione concorrente, e inserisce al loro interno la nuova piantina, avvolta alla radice da una barriera protettiva in plastica biodegradabile.

Niente insetticidi tossici, dunque, e nessuno spreco di tempo: Tree Planting Robot può trasportare fino a 320 piantine, alimentate singolarmente lungo il tragitto nella parte anteriore del robot, che contiene anche acqua e benzina.La sistemazione delle piantine è progettata in base al movimento del braccio: i carrelli su cui esse sono posizionate scorrono via via fino alla portata della testa d’impianto, che le preleva grazie ad una cartuccia girevole, applicandole nelle postazioni ricavate in precedenza. Una volta terminati i rifornimenti, il Pianta-alberi rientra nella sua stazione di servizio per ricaricarsi e tornare al lavoro. Efficace, efficiente, originale e ecosostenibile: speriamo dunque di vederlo presto all’opera.

db

Annunci