Pubblicato su www.nextme.it

Se esiste ancora una frontiera inesplorata sulla terra, è di certo il mare. Negli ultimi dieci anni l’esplorazione dei fondali marini ha riservato spesso sorprese inaspettate, per esempio ci ha permesso di individuare e osservare un gran numero di specie animali e vegetali mai viste prima.
Ecco dunque 8 fra le creature più bizzarre scoperte tra gli abissi:

Dumbo Octopus
Il Census of Marine Life (Censimento Forme di Vita Marina) ha fino ad oggi catalogato circa nove specie di Dumbo Octopi, ma questo in particolare risulta nuovo. Si tratta di un mollusco che vive nelle profondità dell’oceano, può crescere fino a 6 metri di lunghezza ed è caratterizzato da pinne simili a grandi orecchie  grazie alle quali nuota nell’oscurità.

Granchio Yeti
Questa specie di granchio peloso, scoperta nel 2005 a sud dell’Oceano Pacifico, è così inusuale che risulta difficile classificarla.  Malgrado anni di studio c’è ancora molto da chiarire su questa creatura: la sola cosa certa è che le tenaglie “pelose” contengono batteri filamentosi che il Granchio Yeti può utilizzare per disintossicare minerali velenosi emessi dalle acque idrotermali in cui vive. Ha occhi così piccoli da essere ritenuto cieco, e con buona probabilità si tratta di una specie carnivora.

Neocyema
Trovato in un angolo dell’Oceano Atlantico, più precisamente nei pressi del Sud Africa, questo bizzarro esemplare dal colore arancio e la forma allungata nuota tra i 2000 e i 2500 metri di profondità ed è uno dei soli 5 mai catturati fino a oggi. Si ritiene che la creatura, ribattezzata e registrata come “Neocyema”, possa raggiungere una lunghezza massima di 16 cm.

Cetriolo di mare trasparente
Questo spettacolare Cetriolo di mare trasparente è stato scoperto a Nord del Golfo del Messico, a circa mille metri di profondità. Riesce a muoversi grazie ai suoi numerosi tentacoli percorrendo circa due centimetri al minuto, mentre con la bocca spazza via i detriti.

Golden Copepod
Fra le oltre 680 specie di crostacei esistenti questa si distingue senza dubbio dimensioni e ancor più per il colore: grande quanto una moneta, dorato come una piccola luce nell’oscurità.

Aragosta Cieca
Questa Aragosta Cieca ha artigli lunghissimi molto particolari ed è stata trovata a circa 300 metri di profondità. L’esemplare appartiene al ristretto gruppo delle Thaumastochelopsis rare, di cui si conoscono solo quattro specie. Gli artigli, per quanto bizzarri, sono probabilmente usati in caso di scontro con altri crostacei.

Benthic Comb Jelly
Questa nuova specie di ctenoforo è stata scoperta alla profondità incredibile di 7.217 metri al largo della costa del Giappone: prima di allora molti studiosi  ritenevamo addirittura impossibile che una creatura simile potesse vivere a tali profondità.
Gamberetto Fantasma
Trovato nel golfo di Cadiz a nord-ovest dell’Atlantico, questo particolare gamberetto è il secondo crostaceo della specie “thalassinidea” mai scoperto in fondo al mare.
L’area del ritrovamento, grazie alla presenza di vulcani sottomarini, insieme con’infiltrazioni di freddo e fluidi gassosi,è assolutamente unica dal punto di vista geologico, il che rende plausibile anche l’esistenza di  altre specie sconosciute.

db

Annunci